Florindo Rubbettino a Maglie presenta il nuovo libro su Moro

Sabato 20 ottobre, alle ore 10, al Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” di Maglie, verrà presentato il libro “Aldo Moro e l’Intelligence” – Il senso dello Stato e la responsabilità del Potere – del professor Mario Caligiuri, direttore del master in Intelligence all’Università della Calabria.

IMG-20181015-WA0005

Aldo Moro ha profondamente segnato la storia del nostro Paese. La sua figura è però schiacciata sulla tragica fine, lasciando in ombra la lunga azione politica.
Eppure negli anni della Guerra Fredda, Aldo Moro è centrale nelle fasi che hanno allargato la partecipazione politica, prima ai socialisti e poi ai comunisti. Ma è anche segretario della Democrazia Cristiana durante il governo Tambroni, Presidente del Consiglio all’epoca del “Piano Solo” e Ministro degli Esteri nel corso della strategia della tensione. 

Risultati immagini per florindo rubbettino

Florindo RUBBETTINO della omonima Casa Editrice

Profondo conoscitore dell’intelligence, sa utilizzare le informazioni e sa dialogare con gli uomini che la praticano, come Giovanni De Lorenzo, Vito Miceli e Stefano Giovannone. E proprio a quest’ultimo fa riferimento nelle lettere scritte durante la prigionia.

Aldo Moro dimostra che un uomo di Stato è anche un autentico uomo di intelligence, poiché sa riconoscere questo fondamentale strumento nell’interesse della Repubblica. Sotto questo profilo, la sua vicenda è ancora tutta da scrivere per sottrarla alle comode riscritture. Un libro “spiazzante” che illumina sotto una nuova luce l’esperienza politica dello statista democristiano, confermandolo un faro della Repubblica.

Nel volume si accende un faro su alcuni aspetti meno noti della vita politico-istituzionale del grande statista originario di Maglie. In particolare sui rapporti intessuti con i servizi dell’Intelligence, relazioni e informazioni mai utilizzate per fini personali. Moro è riuscito sempre ad intrattenere con i servizi dell’informazione “la relazione tipica dello statista”. Da questo punto di vista il libro di  Caligiuri offre un contributo significativo sul piano documentale e sul piano scientifico e diventa pure l’occasione per ripercorrere alcuni passaggi cruciali della vita repubblicana.

Oltre all’autore saranno presenti l’editore Florindo Rubbettino, la dirigente scolastica del Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” di Maglie, Annarita Corrado, il sindaco di Maglie Ernesto Toma e il senatore Giorgio De Giuseppe. Modera l’incontro il giornalista Antonio Greco.

 

Annunci

Presentazione del libro “E Gesù Venne”: a Brindisi, Mesagne e Bari

Inizia oggi, lunedì 23 ottobre 2017, un “mini tour” in Puglia per presentare la prima biografia pubblicata sulla brindisina Antonietta Guadalupi, donna ricca di bontà e fede e morta in concetto di santità.

Il libro è intitolato “E Gesù venne”, edito da San Paolo, ed è da pochissimo nelle librerie. Scritto da Anna Maria Gustinelli racconta in un centinaio di pagine, ricche di testimonianze, la vita della Guadalupi che è stata a Milano dal 1974 al 2001 presso l’Istituto Nazionale Tumori come Assistente Sanitaria.

Si parte da BRINDISI, la sua città, questa sera: presso la LIBRERIA PAOLINE, sita in Viale Commenda 182, alle ore 19. 

LIBRERIA PAOLINE MARLUCE BR

La Libreria Paoline “Marluce” di Brindisi

Martedì, 24 ottobre, il libro verrà presentato a Mesagne (Br) presso i locali della Parrocchia “Santa Maria in Betlem” nella centralissima Piazza Garibaldi. Ore 19.

SANTA MARIA IN BETLEM MESAGNE

MESAGNE – Chiesa Santa Maria in Betlem

Mercoledì 25 ottobre il libro sarà presentato a Bari, presso il Centro Culturale “San Paolo” , la grande struttura che la Famiglia Paolina ha nel Capoluogo. Appuntamento alle ore 18, in Via Vassallo 35.


LOCANDINA BARI

Per conoscere maggiormente la bella figura di Antonietta Guadalupi è possibile consultare questo Sito:

www.annunziatine.org/antonietta/guadalupi

immaginetta-antonietta-guadalupi

L’importanza del “capitale sociale” – Presentazione di un libro a Brindisi

Non è solo la semplice presentazione di un libro ma il tentativo, da parte del “Consorzio Emmanuel” e da “Nuvola” (ancora un Consorzio di Cooperative Sociali), di far conoscere anche nel nostro territorio la realtà del CGM ossia il Consorzio Gino Mattarelli che è, forse, la più importante rete d’impresa sociale in Italia.

Il Cgm, presieduto da Stefano Granata, ha individuato alcune strategie di innovazione per fronteggiare la crisi: l’incontro di mercoledì 24 a Brindisi, con inizio alle 17, permetterà di approfondirà il fenomeno della cosiddetta ibridazione organizzativa cui è dedicato il volume curato da Paolo Venturi e Flaviano Zandonai.

Proprio Venturi sarà uno dei relatori. Con lui il Dott. Piero D’Argento (Ricercatore impegnato nell’attuazione del programma PugliaCapitaleSociale e collaboratore dello staff di Bollenti Spiriti dell’Assessorato alle Politiche Giovanili presso laRegione Puglia, nonché docente alla LUMSA di Taranto).

Il tutto si terrà presso presso l’Hub dell’Educazione e della Conoscenza di Via Guerrieri(Centro storico – Brindisi)

Info: Daniele Ferrocino
329 47 10 236
ferrocinodaniele@emmanuel.it

IL LIBRO:

F.VENTURI, F.ZANDONAI (a cura di), “Ibridi organizzativi. L’innovazione sociale generata dal Gruppo Cooperativo CGM,” Edizioni Il Mulino, Bologna, 2014, pp. 242
RD COP