Tragica morte di un giovane calciatore di Fasano

Un dramma. E di fronte ai drammi spesso la cosa migliore è restare in silenzio. E soprattutto pregare. Secondo La Gazzetta del Mezzogiorno: “Si è impiccato nel garage della sua abitazione a Montalbano, frazione di Fasano, senza lasciare un biglietto e senza un perché. La morte di Fabiano Colucci, promettente ala destra del Martina, ha lasciato di sasso il mondo del calcio dilettantistico pugliese. Il calciatore si è tolto la vita a soli 19 anni per cause sconosciute. La sua squadra doveva giocare i trasferta a Barletta per un match del campionato di Promozione contro l’Audace. Tuttavia la notizia del suicidio del ragazzo ha fatto rinviare la partita: dolore troppo forte per scendere in campo.”

GAZZETTA
Le ragioni del gesto? Non è dato saperle ma ecco alcune risposte date dai mezzi di comunicazione. Non sono parole nostre: “Sembra comunque che la recente separazione dei genitori abbia rappresentato qualcosa di duro da accettare per lui.” (QUI) ; “Il giovane calciatore che pare stesse attraversando un momento complicato dopo la separazione dei genitori(QUI); “sembra che il giovane calciatore stesse attraversando un momento particolarmente difficile, in seguito alla separazione dei genitori.” ( QUI ) ; “stava attraversando un momento difficile in seguito alla separazione dei genitori( QUI ) ; “Colucci, che aveva patito la separazione dei genitori, potrebbe essersi suicidato” ( QUI ); “stava attraversando un momento difficile in seguito alla separazione dei genitori( QUI ). 

Nel silenzio, nel cordoglio, nella vicinanza spirituale, nella preghiera di suffragio per l’anima di Fabiano speriamo che il Signore, Dio Padre e Creatore, doni pace e consolazione ai suoi familiari. E speriamo che un giorno, fra 10, 100, 1000 anni, si possa poter parlare della separazione e del divorzio come di un vero dramma e non come una “conquista sociale”, non come un “diritto civile”, non come una “emancipazione della donna”. Il divorzio è un dramma che genera infelicità.

Annunci

COPPA ITALIA ECCELLENZA Brindisi-Mesagne 2-1

Il Brindisi, battendo in notturna il Mesagne, supera il Turno della Coppa Italia di categoria. E così si avvia ad affrontare l’esordio interno in Campionato: allo stadio “Fanuzzi”, Domenica 16 settembre,  saranno ospiti i leccesi dell’Otranto (pari interno nella Prima Giornata).

br-me

CORATO-BRINDISI 1-2 Le immagini ed il servizio video

Corato – Brindisi: 1-2

Corato: Leuci, Cannito  (Diagné dal 39’ st), Santoro, Cardinale, Monteduro, Colangione, Sisalli (Zinetti dal 17’ st), Lorusso (Lorusso dal 30’ st), Manzari (Sguera dal 30’ st), Loseto, Morra. A disp. D’Angelo, Diagne, De Santis, Bonabitacola, Asselti, Andriuli, Sguera. Zinetti, De Vivo. All. Castelletti

Brindisi Fc: Lacirignola, Boulam (Iaia dal 13’ st) , Merito, Ianniciello, Fruci, Marino, Giunta (Rubino dal 47′ st), Da Silva (Ruscigno Dl 1’ st), Pignataro, Girardi (Battista dal 30’ st), Antenucci (Cordisco dal 41′ st). A disp. Costantini, Romani, Ruscigno, Battista, Cordisco, Rubino, Iaia, Peinado, Santoro. All. Rufini

Arbitro: Iannella

Marcatori: Morra (Co) al 39’n pt; Fruci (Br) al 42’ pt; Pignataro (Br) al 22’ st

 

Risultati immagini per corato-brindisi 1-2

Risultati immagini per corato-brindisi 1-2