TEODORO D’AMICI – Un veggente brindisino

TEODORO D'AMICI in preghiera bn 001

2013 030

MURO rudere

ABBANDONATO E SPERDUTO – Così appariva a Teodoro D’Amici, il vecchio rudere -un muro e basta- di una antica chiesa poco fuori Brindisi. Vi era un affresco della Madonna, resistito nei secoli. La Vergine chiamò proprio lui, Teodoro: un burbero vigile urbano non proprio un cattolico modello…. ma Teodoro cambiò, cambio totalmente vita, dedicandosi interamente alla Madre di Dio, costruendo -interamente a sue spese- una chiesa per coprire quel vecchio muro diroccato impreziosito dalla immagine della Madonna con il Bambino Gesù.

Un pensiero su “TEODORO D’AMICI – Un veggente brindisino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...