Affidare sé stessi e il proprio Paese al Cuore Immacolato di Maria

Su queste pagine – e non solo qui- abbiamo spesso parlato della necessità di affidarsi totalmente alla Madonna, della bellezza e del valore della Consacrazione di sé stessi e/o della propria famiglia al Cuore Immacolato di Maria. Ed oggi, a Milano….
TOTA-PULCRA-3

Annunci

I NOMADI AD ERCHIE (ma perché?)

 

nomadi

La domanda di moltissimi cittadini -di Erchie e non solo- è stata ed è: ma in un contesto così sacro, con la presenza delle Reliquie di due grandi sante, era proprio il caso di invitare un gruppo di ultrasessantenni atei, comunisti, che hanno traviato le generazioni coi loro canti disperati ed angoscianti e nichilisti? “Dio è morto” è l’emblema ma tutto il loro repertorio è impregnato di un triste nichilismo disperante.

 

Chissà di chi è la responsabilità di accostare Santa Lucia (Patrona della Città!) e Santa Irene a questi attempati sessantottini?

erchie

NOMADI DIO

 

 

UFFICIALE – Rfi: a Brindisi raccordo ferroviario tra porto e zona industriale

17389_112_Porto_Brindisi

Al via l’integrazione ferro-gomma-mare nel principale terminale ferroviario marittimo della costa adriatica del centro-sud

Al via l’integrazione ferro-gomma-mare nel principale terminale ferroviario marittimo della costa adriatica del centro-sud. Dieci chilometri di binari raccordati alla rete ferroviaria nazionale collegano il molo di Costa Morena e la zona industriale. Sono il primo miglio di un nuovo sistema di trasporto e di terminalizzazione delle merci tra la rete ferroviaria nazionale, il porto di Brindisi e la zona industriale.

I binari sono dotati dei dispositivi di sicurezza infrastrutturali per la movimentazione dei convogli merci, nel rispetto delle norme per la sicurezza dell’esercizio ferroviario. Il contratto di raccordo Rfi-Autorità Portuale del Mare Adriatico Meridionale e Asi Brindisi, valido 6 anni, definisce le reciproche responsabilità in termini di norme di esercizio, visite di sorveglianza e manutenzione e crea le condizioni per incrementare i traffici su ferro e i servizi intermodali afferenti all’area industriale al porto di Brindisi.

Un tassello importante che si inserisce in un quadro di potenziamento infrastrutturale che prevede l’attivazione, nel 2024, del collegamento diretto fra l’infrastruttura ferroviaria nazionale a Sud di Brindisi e una nuova stazione con binari lunghi 750 metri ed elettrificata. Il ‘baffo’ consentirà di ridurre i tempi di terminalizzazione dei trasporti, effettuare treni più lunghi e evitare la sosta tecnica dei treni merci nella stazione di Brindisi, creando nuove opportunità nel servizio merci e un incremento dei volumi di traffico e di competitività del trasporto merci su ferro nel Sud Italia.

FONTE QUI

Si, è nuovamente Primavera. Grazie a Dio

Vero. Non è un cielo proprio azzurrissimo. Anzi, pare addirittura di un semi grigio alquanto “minaccioso”! (Ma, vi posso assicurare, non ha poi piovuto, anzi). E tuttavia la primavera è, essenzialmente, in quegli alberi in cui rinasce la vita. Un miracolo che si ripete ogni anno. E ringraziamo Iddio di averlo potuto vedere (e “contemplare”) pure quest’anno!

primavera

Chissà se qualche lettore attento riuscirà a riconoscere il luogo dove è stato effettuato lo scatto…..

FARFALLOSA

Foto di Teresa Nuzzi 

E per una riflessione molto più bella e profonda sulla primavera (Non c’è inverno che non abbia una fine! La primavera segno di rinascita!) CLICCA QUI

E lo Steward urlò “magnatv o cazz!” – LA BARI PERDE CON LA TURRIS (video virale)

 

TURRIS - BARI 1-0 STEWARD

Se siete interessati a tutto il servizio basta cliccare e godersi gli highlights della partita, se invece siete qui solo per vedere -e sentire- lo steward dello stadio “Liguori” di Torre del Greco che “festeggia” in modo un po’ colorito la vittoria della Turris sul Bari capolista allora andate al MINUTO 4.44 W lo sport, w il calcio e vinca il migliore!

VIDEO BREVE (SOLO LO STEWARD CHE “FESTEGGIA”):

IL BRINDISINO CHIRICO CONQUISTA MONZA (alla corte di Galliani e Berlusconi)

Con reti di Cosimo (Mino)  Chiricò, nel primo tempo, e di Andrea D’Errico, all’83’ del secondo tempo su rigore, il Monza ha superato al Brianteo, davanti a circa 1.900 spettatori, il Ravenna

cosimo chirico maglia foggia

Ma, spettacolo nello spettacolo al Brianteo, è stata la prestazione dell’attaccante brindisino doc Mino Chiricò da poco giunto in Brianza.

La gara, valida per la quarta giornata di ritorno del girone B di serie C, ha visto la prima rete in biancorosso proprio dell’ex Foggia Chiricò che al 17° con due finte si è liberato di due marcatori, si è accentrato e ha battuto il portiere ospite. Nel video seguente il gol capolavoro:

Un successo che ha permesso ai brianzoli di sorpassare il Ravenna in classifica portandosi a 33 punti, settimo risultato utile consecutivo, con quattro vittorie e tre pareggi.

GELO E NEVE IN PUGLIA

La Prefettura di Brindisi ha diramato il seguente comunicato in relazione all’allerta meteo del 3 gennaio:

puglia gelo

In relazione alle previsioni di condizioni meteorologiche avverse che nelle giornate del 3 e del 4 gennaio potranno interessare con precipitazioni anche a carattere nevoso la Puglia centro-settentrionale, si è riunito in Prefettura il COV (Comitato Operativo Viabilità) per l’esame della situazione nella provincia e le conseguenti valutazioni, anche in considerazione del provvedimento in data odierna, con il quale il Prefetto di Bari ha disposto il divieto di circolazione dei veicoli commerciali a pieno carico di massa complessiva superiore a 7,5 tonnellate sull’intero sistema viario di quella provincia, a decorrere dalle ore 00,00 del 03 gennaio 2018 e fino a cessate esigenze.

Il COV ha ritenuto che, al momento, nella provincia di Brindisi non vi siano le condizioni per l’introduzione di limitazioni alla circolazione, riservandosi di rivalutare la situazione nella prima mattinata di domani, 3 gennaio.
Tuttavia i conducenti dei mezzi pesanti che intendano mettersi in viaggio nella prossime ore, sono invitati a tenere conto del suddetto divieto di circolazione nella provincia di Bari, nonché a tenersi costantemente aggiornati sull’evolversi delle condizioni meteorologiche.
Sono inoltre invitati ad osservare tutte le norme di sicurezza atte ad evitare situazioni di pericolo per la circolazione, mettendosi in viaggio con catene a bordo, anche sulle strade non interessate al momento dal relativo obbligo.